Pneumatico Moto

Pneumatico Moto – Consulente agli acquisti 2019

Recensioni del Pneumatico Moto: il migliori a confronto

Il migliore in assoluto
Il miglior rapporto qualità prezzo
COPPIA GOMME MOTO 120/70/ZR17 + 180/55/ZR17 MITAS SPORT FORCE PLUS DOT FINE 2017 COPPIA GOMME MOTO MICHELIN PILOT POWER 120/70 17 190/50 17 PNEUMATICI DOT 2017 Coppia pneumatici moto 120/70/17 58W + 160/60/17 69W Mitas Sport Force + dot2017Coppia gomme moto 120/70/ZR17 + 180/55/ZR17 Mitas Sport Force Plus DOT 17Coppia Gomme Moto Bridgestone Battlax BT016 Pro 120/70/17 + 180/55/17 anno 2017
LinkCOPPIA GOMME MOTO 120/70/ZR17 + 180/55/ZR17 MITAS SPORT FORCE PLUS DOT FINE 2017 COPPIA GOMME MOTO MICHELIN PILOT POWER 120/70 17 190/50 17 PNEUMATICI DOT 2017 Coppia pneumatici moto 120/70/17 58W + 160/60/17 69W Mitas Sport Force + dot2017Coppia gomme moto 120/70/ZR17 + 180/55/ZR17 Mitas Sport Force Plus DOT 17Coppia Gomme Moto Bridgestone Battlax BT016 Pro 120/70/17 + 180/55/17 anno 2017
Classificazione
1° posto10Ottimo
2° posto9,7Distinto
3° posto8,5Buono
4° posto8,2Buono
5° posto7,3Discreto
Features
  • Nuevo,
  • Marca: - Senza marca/Generico -
  • MPN: Non applicabile
  • Nuevo,
  • Marca: - Senza marca/Generico -
  • MPN: Non applicabile
  • Nuevo,
  • Marca: - Senza marca/Generico -
  • MPN: Non applicabile
  • Nuevo,
  • Marca: Mitas
  • Tipologia: Sportivo
  • MPN: Non applicabile
  • Diametro cerchio: 17"
  • Indice di velocità: W
  • Stagione: Estivo
  • Nuevo,
  • Marca: Bridgestone
  • Tipologia: Sportivo
  • MPN: Non applicabile
  • Diametro cerchio: 17"
  • Stagione: Estivo
Compra*Vedi Offerta via eBay**Vedi Offerta via eBay**Vedi Offerta via eBay**Vedi Offerta via eBay**Vedi Offerta via eBay*
Il migliore in assoluto
COPPIA GOMME MOTO 120/70/ZR17 + 180/55/ZR17 MITAS SPORT FORCE PLUS DOT FINE 2017
Features
  • Nuevo,
  • Marca: - Senza marca/Generico -
  • MPN: Non applicabile
 COPPIA GOMME MOTO MICHELIN PILOT POWER 120/70 17 190/50 17 PNEUMATICI DOT 2017
Features
  • Nuevo,
  • Marca: - Senza marca/Generico -
  • MPN: Non applicabile
Il miglior rapporto qualità prezzo
Coppia pneumatici moto 120/70/17 58W + 160/60/17 69W Mitas Sport Force + dot2017
Features
  • Nuevo,
  • Marca: - Senza marca/Generico -
  • MPN: Non applicabile
Coppia gomme moto 120/70/ZR17 + 180/55/ZR17 Mitas Sport Force Plus DOT 17
Features
  • Nuevo,
  • Marca: Mitas
  • Tipologia: Sportivo
  • MPN: Non applicabile
  • Diametro cerchio: 17"
  • Indice di velocità: W
  • Stagione: Estivo
Coppia Gomme Moto Bridgestone Battlax BT016 Pro 120/70/17 + 180/55/17 anno 2017
Features
  • Nuevo,
  • Marca: Bridgestone
  • Tipologia: Sportivo
  • MPN: Non applicabile
  • Diametro cerchio: 17"
  • Stagione: Estivo
In questa categoria il prodotto migliore è COPPIA GOMME MOTO 120/70/ZR17 + 180/55/ZR17 MITAS SPORT FORCE PLUS DOT FINE 2017 di - anche il più venduto su eBay (prezzo: € 145,00 - 10. Marzo 2018, 13:31). Si consiglia vivamente di confrontare i prezzi in modo da ottenere il prezzo più economico sul vostro ordine. Perche' dovresti pagare piu' del dovuto? Dopo tutto, un prezzo basso non significa automaticamente che si tratta di un prodotto scadente. Apropostare un prodotto buono o cattivo: potete vedere di seguito se Altroconsumo, il pioniere di tutti i tester, ha pubblicato rapporti di prova su questa categoria. Ma anche altre possibilità di ottenere raccomandazioni o confronti sono indicate di seguito.


Classifica: il migliori Pneumatico Moto

Su eBay, c’ è una lista ad alto punteggio Pneumatico Moto, che è un ottimo modo per confrontare e trovare i migliori prodotti. Naturalmente, ci sono anche diversi vincitori di test tra loro. C’ è una buona ragione per cui questi sono i prodotti più popolari dei clienti e perché vendono molto bene. Poiché il numero di clienti è così grande, i prodotti che vendono meglio qui sono una buona raccomandazione per l’ acquisto. Molto spesso le vendite di questi prodotti stanno già funzionando molto bene su un periodo di tempo più lungo.

Il migliore in assoluto
#1
COPPIA GOMME MOTO 120/70/ZR17 + 180/55/ZR17 MITAS SPORT FORCE PLUS DOT FINE 2017
COPPIA GOMME MOTO 120/70/ZR17 + 180/55/ZR17 MITAS SPORT FORCE PLUS DOT FINE 2017*

Vendo coppia gomme nuove  moto MITAS SPORT FORCE + misure 120/70zr17 58w + 180/55zr17 73wDot sempre le ultime prodotte direttamente dalla casa - Garanzia ufficiale 24 mesi Trasporto gratis + 6 euro assicurata

*Smaltimento Pneumatico vecchio gia compreso nel prezzo
*siamo affiliati a :
Ecopneus scpa (ne fanno parte tutti gli operatori del settore) è la società senza scopo di lucro per il rintracciamento, la raccolta, il trattamento e la destinazione finale dei Pneumatici Fuori Uso (PFU), creata dai principali produttori di pneumatici operanti in Italia in base all’art. 228 del Decreto Legislativo 152/2006
In pratica sulla  ricevuta o fattura di aquisto compare gia pagata questa tassa pertanto non dovete ripagarla al vostro istallatore di fiducia

Caratteristiche e tecnologie                          

Il nuovo pneumatico Sport Force+ è il risultato di recenti attività di sviluppo, di test intensivi e di alta qualità della mescola di elastomeri inseriti nei pneumatici. Utilizzando la tecnologia SCT (Strong Carcass Technology) che ottimizza la struttura della carcassa, il pneumatico Sport Force+ ha alte prestazioni per tutta la durata della
sua vita. Con un’eccellente adesione ad una varietà di superfici di guida e a diverse temperature e condizioni di guida, è il risultato della tecnologia di ottimazione della forma dei canali (OGT 3D). I motociclisti con i pneumatici Sport Force+ apprezzeranno sicuramente la possibilità di svoltare facilmente e progressivamente con il massimo controllo e stabilità ad alte velocità e per tutta la vita del pneumatico. Le caratteristiche elencate sono il risultato della combinazione di due diverse tecnologie: tecnologia SCT e metodo degli elementi ultimi (FEA - Finite Element Analyses).

 

#2
 COPPIA GOMME MOTO MICHELIN PILOT POWER 120/70 17 190/50 17 PNEUMATICI DOT 2017
COPPIA GOMME MOTO MICHELIN PILOT POWER 120/70 17 190/50 17 PNEUMATICI DOT 2017 *

Coppia gomme nuove moto MICHELIN PILOT POWER  misure 120/70zr17 58w + 190/50zr17 73wDot sempre le ultime prodotte direttamente dalla casa - Garanzia ufficiale 24 mesi Spedizione gratis

*Smaltimento Pneumatico vecchio gia compreso nel prezzo
*siamo affiliati a :
Ecopneus scpa (ne fanno parte tutti gli operatori del settore) è la società senza scopo di lucro per il rintracciamento, la raccolta, il trattamento e la destinazione finale dei Pneumatici Fuori Uso (PFU), creata dai principali produttori di pneumatici operanti in Italia in base all’art. 228 del Decreto Legislativo 152/2006
In pratica sulla  ricevuta o fattura di aquisto compare gia pagata questa tassa pertanto non dovete ripagarla al vostro istallatore di fiducia

 

Il miglior rapporto qualità prezzo
#3
Coppia pneumatici moto 120/70/17 58W + 160/60/17 69W Mitas Sport Force + dot2017
Coppia pneumatici moto 120/70/17 58W + 160/60/17 69W Mitas Sport Force + dot2017*

Vendo coppia gomme nuove  moto MITAS SPORT FORCE + misure 120/70zr17 58w + 160/60zr17 69wDot sempre le ultime prodotte direttamente dalla casa - Garanzia ufficiale 24 mesi Trasporto gratis + 6 euro assicurata

*Smaltimento Pneumatico vecchio gia compreso nel prezzo
*siamo affiliati a :
Ecopneus scpa (ne fanno parte tutti gli operatori del settore) è la società senza scopo di lucro per il rintracciamento, la raccolta, il trattamento e la destinazione finale dei Pneumatici Fuori Uso (PFU), creata dai principali produttori di pneumatici operanti in Italia in base all’art. 228 del Decreto Legislativo 152/2006
In pratica sulla  ricevuta o fattura di aquisto compare gia pagata questa tassa pertanto non dovete ripagarla al vostro istallatore di fiducia

Caratteristiche e tecnologie                          

Il nuovo pneumatico Sport Force+ è il risultato di recenti attività di sviluppo, di test intensivi e di alta qualità della mescola di elastomeri inseriti nei pneumatici. Utilizzando la tecnologia SCT (Strong Carcass Technology) che ottimizza la struttura della carcassa, il pneumatico Sport Force+ ha alte prestazioni per tutta la durata della
sua vita. Con un’eccellente adesione ad una varietà di superfici di guida e a diverse temperature e condizioni di guida, è il risultato della tecnologia di ottimazione della forma dei canali (OGT 3D). I motociclisti con i pneumatici Sport Force+ apprezzeranno sicuramente la possibilità di svoltare facilmente e progressivamente con il massimo controllo e stabilità ad alte velocità e per tutta la vita del pneumatico. Le caratteristiche elencate sono il risultato della combinazione di due diverse tecnologie: tecnologia SCT e metodo degli elementi ultimi (FEA - Finite Element Analyses).

 

#4
Coppia gomme moto 120/70/ZR17 + 180/55/ZR17 Mitas Sport Force Plus DOT 17
Coppia gomme moto 120/70/ZR17 + 180/55/ZR17 Mitas Sport Force Plus DOT 17*

Coppia pneumatici Mitas Sport Force Plus - DOT anno 2017
120/70/ZR17 58W + 180/55/ZR17 73W

Il nuovo pneumatico Sport Force+ è il risultato di recenti attività di sviluppo, di test intensivi e di alta qualità della mescola di elastomeri inseriti nei pneumatici. Utilizzando la tecnologia SCT (Strong Carcass Technology) che ottimizza la struttura della carcassa, il pneumatico Sport Force+ ha alte prestazioni per tutta la durata della sua vita. Con un’eccellente adesione ad una varietà di superfici di guida e a diverse temperature e condizioni di guida, è il risultato della tecnologia di ottimazione della forma dei canali (OGT 3D). I motociclisti con i pneumatici Sport Force+ apprezzeranno sicuramente la possibilità di svoltare facilmente e progressivamente con il massimo controllo e stabilità ad alte velocità e per tutta la vita del pneumatico. Le caratteristiche elencate sono il risultato della combinazione di due diverse tecnologie: tecnologia SCT e metodo degli elementi ultimi (FEA - Finite Element Analyses).CONTATTARE PER PREVENTIVI PERSONALIZZATI

Leggere un pneumaticoManutenzioneSpedizionePagamenti

Come leggere un pneumatico
Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto
1) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
2) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
3) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
4) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
5) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
Tipo di pneumatico
Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri.
Larghezza
Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm.
Rapporto di aspetto
Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico.
Costruzione
Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo.
Diametro ruota
La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici.
Indice di carico
Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico.
Categoria di velocità
Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità.
DOT
Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri.
UTQG
È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Consigli di manutenzioni per Pneumatici:
1) Verifica del battistrada del pneumatico
Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause:
1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE
L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati.
1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO
I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito.
1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE
Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE
Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
2) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
3) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
4) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
5) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
6) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI
INDICAZIONI GENERALI
Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche.
MONTAGGIO PNEUMATICI
Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio.
Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega.
Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali.
FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA
Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare.
Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico.
La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote.
Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km.
Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota.
URTI
Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti.
Verificare:
a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi;
b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture.
Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia.
CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA
1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote.
2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.
 - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.
 - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota.
3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido.
4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette.
5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote.
6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota.
7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

Leggere un pneumatico

Come leggere un pneumatico
Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto
1) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
2) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
3) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
4) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
5) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
Tipo di pneumatico
Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri.
Larghezza
Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm.
Rapporto di aspetto
Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico.
Costruzione
Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo.
Diametro ruota
La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici.
Indice di carico
Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico.
Categoria di velocità
Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità.
DOT
Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri.
UTQG
È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Manutenzione

Consigli di manutenzioni per Pneumatici:
1) Verifica del battistrada del pneumatico
Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause:
1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE
L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati.
1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO
I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito.
1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE
Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE
Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
2) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
3) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
4) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
5) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
6) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI
INDICAZIONI GENERALI
Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche.
MONTAGGIO PNEUMATICI
Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio.
Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega.
Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali.
FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA
Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare.
Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico.
La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote.
Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km.
Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota.
URTI
Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti.
Verificare:
a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi;
b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture.
Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia.
CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA
1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote.
2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.
 - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.
 - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota.
3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido.
4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette.
5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote.
6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota.
7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizione

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Pagamenti

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

#5
Coppia Gomme Moto Bridgestone Battlax BT016 Pro 120/70/17 + 180/55/17 anno 2017
Coppia Gomme Moto Bridgestone Battlax BT016 Pro 120/70/17 + 180/55/17 anno 2017*

Coppia Pneumatici per moto

BATTLAX BT-016 PROSport

Tecnologia MotoGP creata per tutte le condizioni della strada.

Caratteristiche

  • Prestazioni a velocità elevate

    Tutta la sicurezza di cui hai bisogno per liberare la grande potenza della tua moto sportiva. Questo pneumatico definisce nuovi standard per quanto riguarda stabilità, aderenza e performance.

  • Affidabilità

    L’avanzata composizione multimescola garantisce maggior maneggevolezza in ogni condizione.

  • Durata eccellente

    L’avanzata mescola rinforzata al silicio del Battlax BT-016 PRO potenzia la durata e mantiene prestazioni costanti durante l’intera vita del pneumatico.

  • Performance in qualsiasi condizione meteorologica

    Non rinunciare alla tranquillità che può regalarti il costante impegno di Bridgestone sul fronte della sicurezza. Perfetta maneggevolezza sul bagnato senza compromessi in termini di aderenza e stabilità.

  • Misure

    Una gamma ideale per un’ampia varietà di moto ad altissime prestazioni.

3LC (Stabilità e aderenza in curva)Sia per l’anteriore sia per il posteriore, è stata utilizzata una mescola completamente nuova, sviluppata per garantire la massima sicurezza anche con un elevato grado di inclinazione. Tecnologia 3LC per l’anteriore (mescola a triplo strato): la mescola è ottimizzata per assicurarti massima stabilità in frenata, maneggevolezza lineare ed elevato chilometraggio sulla parte centrale del battistrada; sulla spalla la mescola è invece morbida per un’eccezionale tenuta in curva.

5LC (Massima trazione a tutte le inclinazioni)Tecnologia 5LC per il posteriore (mescola a 5 strati): nella parte centrale del battistrada una mescola ottimizzata per una maggiore stabilità, maneggevolezza ed elevato chilometraggio; una mescola media sulla spalla offre massima trazione per un’accelerazione rapida in uscita di curva; bordi dall’aderenza eccezionale ti permetteranno infine di affrontare le inclinazioni più elevate in totale sicurezza.

Coppia Pneumatici per MOTO, NUOVI garantiti

MISURE:  ANTERIORE: 120/70/ZR17 58W DOT anno 2017

                POSTERIORE: 180/55/ZR17 73W DOT anno 2017

Marca: Bridgestone          Modello: Battlax BT-016 Pro

Contattare per preventivi personalizzati !!!

Per gli utenti non esperti di Ebay: prima di mettere un feedback negativo contattateci. Siamo sempre pronti a risolvere i vostri problemi .

Massima disponibilità prima e dopo la vendita.

Per verificare corretta compatibilità inviare coppia del libretto tramite mail a posta@gommaspeed.it indicando il prodotto desiderato prima di fare l'ordine.Contattateci prima dell'acquisto per verificare l'effettiva disponibilità della quantità desiderata.Siamo un’azienda che opera nel settore da oltre 50 anni. Al momento della spedizione viene effettuato lo scontrino , o la fattura solo su richiesta con i vostri dati per azienda o particolari al momento del ordine.

Abbiamo una vasta gamma di pneumatici da abbinare, grande OFFERTE per pneumatici invernali.

Per chi acquista cerchi e gomme complete, il tutto arriva direttamente a casa vostra montato ed equilibrato,  pronti da montare sotto la macchina senza nessuna assistenza.

Leggere un pneumaticoManutenzioneSpedizionePagamenti

Come leggere un pneumatico
Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto
1) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
2) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
3) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
4) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
5) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
Tipo di pneumatico
Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri.
Larghezza
Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm.
Rapporto di aspetto
Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico.
Costruzione
Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo.
Diametro ruota
La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici.
Indice di carico
Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico.
Categoria di velocità
Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità.
DOT
Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri.
UTQG
È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Consigli di manutenzioni per Pneumatici:
1) Verifica del battistrada del pneumatico
Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause:
1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE
L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati.
1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO
I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito.
1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE
Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE
Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
2) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
3) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
4) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
5) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
6) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI
INDICAZIONI GENERALI
Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche.
MONTAGGIO PNEUMATICI
Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio.
Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega.
Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali.
FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA
Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare.
Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico.
La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote.
Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km.
Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota.
URTI
Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti.
Verificare:
a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi;
b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture.
Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia.
CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA
1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote.
2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.
 - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.
 - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota.
3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido.
4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette.
5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote.
6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota.
7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

Leggere un pneumatico

Come leggere un pneumatico
Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto
1) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
2) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
3) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
4) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
5) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
Tipo di pneumatico
Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri.
Larghezza
Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm.
Rapporto di aspetto
Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico.
Costruzione
Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo.
Diametro ruota
La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici.
Indice di carico
Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico.
Categoria di velocità
Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità.
DOT
Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri.
UTQG
È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Manutenzione

Consigli di manutenzioni per Pneumatici:
1) Verifica del battistrada del pneumatico
Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause:
1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE
L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati.
1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO
I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito.
1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE
Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE
Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
2) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
3) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
4) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
5) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
6) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI
INDICAZIONI GENERALI
Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche.
MONTAGGIO PNEUMATICI
Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio.
Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega.
Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali.
FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA
Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare.
Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico.
La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote.
Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km.
Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota.
URTI
Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti.
Verificare:
a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi;
b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture.
Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia.
CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA
1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote.
2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.
 - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.
 - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota.
3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido.
4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette.
5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote.
6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota.
7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizione

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Pagamenti

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

#6
Coppia pneumatici moto 120/70/ZR17 58W + 180/55/ZR17 73W Mitas Sport Force DOT16
Coppia pneumatici moto 120/70/ZR17 58W + 180/55/ZR17 73W Mitas Sport Force DOT16*

Coppia pneumatici Mitas Sport Force Plus - DOT fine anno 2016 120/70/ZR17 58W + 180/55/ZR17 73W

Il nuovo pneumatico Sport Force+ è il risultato di recenti attività di sviluppo, di test intensivi e di alta qualità della mescola di elastomeri inseriti nei pneumatici. Utilizzando la tecnologia SCT (Strong Carcass Technology) che ottimizza la struttura della carcassa, il pneumatico Sport Force+ ha alte prestazioni per tutta la durata della sua vita. Con un’eccellente adesione ad una varietà di superfici di guida e a diverse temperature e condizioni di guida, è il risultato della tecnologia di ottimazione della forma dei canali (OGT 3D). I motociclisti con i pneumatici Sport Force+ apprezzeranno sicuramente la possibilità di svoltare facilmente e progressivamente con il massimo controllo e stabilità ad alte velocità e per tutta la vita del pneumatico. Le caratteristiche elencate sono il risultato della combinazione di due diverse tecnologie: tecnologia SCT e metodo degli elementi ultimi (FEA - Finite Element Analyses).CONTATTARE PER PREVENTIVI PERSONALIZZATI

Leggere un pneumaticoManutenzioneSpedizionePagamenti

Come leggere un pneumatico Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto 1) Equilibratura dei pneumatici Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni. 2) Pressione dei pneumatici È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato. 3) Riparazione del pneumatico I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità. 4) Rotazione dei pneumatici Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri. 5) Allineamento delle ruote Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato. Tipo di pneumatico Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri. Larghezza Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm. Rapporto di aspetto Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico. Costruzione Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo. Diametro ruota La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici. Indice di carico Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico. Categoria di velocità Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità. DOT Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri. UTQG È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Consigli di manutenzioni per Pneumatici: 1) Verifica del battistrada del pneumatico Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause: 1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati. 1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito. 1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici. 1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici. 2) Equilibratura dei pneumatici Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni. 3) Pressione dei pneumatici È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato. 4) Riparazione del pneumatico I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità. 5) Rotazione dei pneumatici Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri. 6) Allineamento delle ruote Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI INDICAZIONI GENERALI Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche. MONTAGGIO PNEUMATICI Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio. Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega. Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali. FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare. Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico. La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote. Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km. Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota. URTI Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti. Verificare: a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi; b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture. Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia. CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA 1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote. 2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.  - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.  - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota. 3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido. 4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette. 5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote. 6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota. 7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

Leggere un pneumatico

Come leggere un pneumatico Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto 1) Equilibratura dei pneumatici Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni. 2) Pressione dei pneumatici È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato. 3) Riparazione del pneumatico I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità. 4) Rotazione dei pneumatici Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri. 5) Allineamento delle ruote Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato. Tipo di pneumatico Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri. Larghezza Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm. Rapporto di aspetto Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico. Costruzione Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo. Diametro ruota La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici. Indice di carico Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico. Categoria di velocità Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità. DOT Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri. UTQG È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Manutenzione

Consigli di manutenzioni per Pneumatici: 1) Verifica del battistrada del pneumatico Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause: 1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati. 1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito. 1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici. 1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici. 2) Equilibratura dei pneumatici Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni. 3) Pressione dei pneumatici È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato. 4) Riparazione del pneumatico I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità. 5) Rotazione dei pneumatici Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri. 6) Allineamento delle ruote Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI INDICAZIONI GENERALI Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche. MONTAGGIO PNEUMATICI Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio. Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega. Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali. FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare. Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico. La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote. Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km. Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota. URTI Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti. Verificare: a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi; b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture. Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia. CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA 1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote. 2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.  - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.  - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota. 3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido. 4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette. 5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote. 6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota. 7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizione

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Pagamenti

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

#7
Coppia gomme moto 120/70/ZR17 + 180/55/ZR17 Mitas Sport Force Plus DOT fine 2016
Coppia gomme moto 120/70/ZR17 + 180/55/ZR17 Mitas Sport Force Plus DOT fine 2016*

Coppia pneumatici Mitas Sport Force Plus - DOT fine anno 2016 120/70/ZR17 58W + 180/55/ZR17 73W

Il nuovo pneumatico Sport Force+ è il risultato di recenti attività di sviluppo, di test intensivi e di alta qualità della mescola di elastomeri inseriti nei pneumatici. Utilizzando la tecnologia SCT (Strong Carcass Technology) che ottimizza la struttura della carcassa, il pneumatico Sport Force+ ha alte prestazioni per tutta la durata della sua vita. Con un’eccellente adesione ad una varietà di superfici di guida e a diverse temperature e condizioni di guida, è il risultato della tecnologia di ottimazione della forma dei canali (OGT 3D). I motociclisti con i pneumatici Sport Force+ apprezzeranno sicuramente la possibilità di svoltare facilmente e progressivamente con il massimo controllo e stabilità ad alte velocità e per tutta la vita del pneumatico. Le caratteristiche elencate sono il risultato della combinazione di due diverse tecnologie: tecnologia SCT e metodo degli elementi ultimi (FEA - Finite Element Analyses).CONTATTARE PER PREVENTIVI PERSONALIZZATI

Leggere un pneumaticoManutenzioneSpedizionePagamenti

Come leggere un pneumatico Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto 1) Equilibratura dei pneumatici Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni. 2) Pressione dei pneumatici È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato. 3) Riparazione del pneumatico I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità. 4) Rotazione dei pneumatici Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri. 5) Allineamento delle ruote Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato. Tipo di pneumatico Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri. Larghezza Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm. Rapporto di aspetto Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico. Costruzione Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo. Diametro ruota La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici. Indice di carico Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico. Categoria di velocità Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità. DOT Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri. UTQG È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Consigli di manutenzioni per Pneumatici: 1) Verifica del battistrada del pneumatico Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause: 1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati. 1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito. 1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici. 1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici. 2) Equilibratura dei pneumatici Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni. 3) Pressione dei pneumatici È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato. 4) Riparazione del pneumatico I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità. 5) Rotazione dei pneumatici Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri. 6) Allineamento delle ruote Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI INDICAZIONI GENERALI Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche. MONTAGGIO PNEUMATICI Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio. Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega. Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali. FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare. Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico. La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote. Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km. Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota. URTI Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti. Verificare: a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi; b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture. Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia. CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA 1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote. 2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.  - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.  - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota. 3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido. 4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette. 5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote. 6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota. 7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

Leggere un pneumatico

Come leggere un pneumatico Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto 1) Equilibratura dei pneumatici Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni. 2) Pressione dei pneumatici È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato. 3) Riparazione del pneumatico I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità. 4) Rotazione dei pneumatici Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri. 5) Allineamento delle ruote Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato. Tipo di pneumatico Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri. Larghezza Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm. Rapporto di aspetto Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico. Costruzione Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo. Diametro ruota La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici. Indice di carico Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico. Categoria di velocità Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità. DOT Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri. UTQG È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Manutenzione

Consigli di manutenzioni per Pneumatici: 1) Verifica del battistrada del pneumatico Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause: 1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati. 1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito. 1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici. 1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici. 2) Equilibratura dei pneumatici Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni. 3) Pressione dei pneumatici È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato. 4) Riparazione del pneumatico I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità. 5) Rotazione dei pneumatici Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri. 6) Allineamento delle ruote Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI INDICAZIONI GENERALI Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche. MONTAGGIO PNEUMATICI Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio. Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega. Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali. FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare. Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico. La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote. Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km. Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota. URTI Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti. Verificare: a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi; b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture. Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia. CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA 1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote. 2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.  - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.  - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota. 3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido. 4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette. 5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote. 6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota. 7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizione

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Pagamenti

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

#8
COPPIA GOMME MOTO 100/90/19 57H + 130/80/17 65H Mitas Terra Force Honda Transalp
COPPIA GOMME MOTO 100/90/19 57H + 130/80/17 65H Mitas Terra Force Honda Transalp*

Vendo coppia gomme nuove  moto MITAS TERRA FORCE-R misure 100/90 19 57H + 130/80 17 65HDot sempre le ultime prodotte direttamente dalla casa - Garanzia ufficiale 24 mesi Trasporto gratis + 6 euro assicurata

*Smaltimento Pneumatico vecchio gia compreso nel prezzo
*siamo affiliati a :
Ecopneus scpa (ne fanno parte tutti gli operatori del settore) è la società senza scopo di lucro per il rintracciamento, la raccolta, il trattamento e la destinazione finale dei Pneumatici Fuori Uso (PFU), creata dai principali produttori di pneumatici operanti in Italia in base all’art. 228 del Decreto Legislativo 152/2006
In pratica sulla  ricevuta o fattura di aquisto compare gia pagata questa tassa pertanto non dovete ripagarla al vostro istallatore di fiducia

Caratteristiche e tecnologie                          

Il nuovo pneumatico Sport Force+ è il risultato di recenti attività di sviluppo, di test intensivi e di alta qualità della mescola di elastomeri inseriti nei pneumatici. Utilizzando la tecnologia SCT (Strong Carcass Technology) che ottimizza la struttura della carcassa, il pneumatico Sport Force+ ha alte prestazioni per tutta la durata della
sua vita. Con un’eccellente adesione ad una varietà di superfici di guida e a diverse temperature e condizioni di guida, è il risultato della tecnologia di ottimazione della forma dei canali (OGT 3D). I motociclisti con i pneumatici Sport Force+ apprezzeranno sicuramente la possibilità di svoltare facilmente e progressivamente con il massimo controllo e stabilità ad alte velocità e per tutta la vita del pneumatico. Le caratteristiche elencate sono il risultato della combinazione di due diverse tecnologie: tecnologia SCT e metodo degli elementi ultimi (FEA - Finite Element Analyses).

 

#9
Pneumatici moto Trail 90/90/21 + 120/90/17  Mitas Terra Force Honda Transalp D17
Pneumatici moto Trail 90/90/21 + 120/90/17 Mitas Terra Force Honda Transalp D17*

Coppia Pneumatici per moto, Mitas Terra Force

Anteriore: 90/90/21 54H DOT17 Posteriore: 120/90/17 64H DOT17

Contattare per preventivi personalizzati !!!

Per gli utenti non esperti di Ebay: prima di mettere un feedback negativo contattateci. Siamo sempre pronti a risolvere i vostri problemi .

Massima disponibilità prima e dopo la vendita.

Per verificare corretta compatibilità inviare coppia del libretto tramite mail a posta@gommaspeed.it indicando il prodotto desiderato prima di fare l'ordine.Contattateci prima dell'acquisto per verificare l'effettiva disponibilità della quantità desiderata.Siamo un’azienda che opera nel settore da oltre 50 anni. Al momento della spedizione viene effettuato lo scontrino , o la fattura solo su richiesta con i vostri dati per azienda o particolari al momento del ordine.

Abbiamo una vasta gamma di pneumatici da abbinare, grande OFFERTE per pneumatici invernali.

Per chi acquista cerchi e gomme complete, il tutto arriva direttamente a casa vostra montato ed equilibrato,  pronti da montare sotto la macchina senza nessuna assistenza.

Leggere un pneumaticoManutenzioneSpedizionePagamenti

Come leggere un pneumatico
Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto
1) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
2) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
3) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
4) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
5) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
Tipo di pneumatico
Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri.
Larghezza
Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm.
Rapporto di aspetto
Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico.
Costruzione
Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo.
Diametro ruota
La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici.
Indice di carico
Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico.
Categoria di velocità
Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità.
DOT
Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri.
UTQG
È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Consigli di manutenzioni per Pneumatici:
1) Verifica del battistrada del pneumatico
Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause:
1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE
L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati.
1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO
I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito.
1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE
Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE
Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
2) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
3) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
4) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
5) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
6) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI
INDICAZIONI GENERALI
Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche.
MONTAGGIO PNEUMATICI
Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio.
Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega.
Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali.
FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA
Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare.
Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico.
La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote.
Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km.
Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota.
URTI
Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti.
Verificare:
a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi;
b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture.
Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia.
CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA
1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote.
2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.
 - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.
 - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota.
3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido.
4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette.
5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote.
6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota.
7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

Leggere un pneumatico

Come leggere un pneumatico
Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto
1) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
2) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
3) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
4) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
5) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
Tipo di pneumatico
Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri.
Larghezza
Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm.
Rapporto di aspetto
Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico.
Costruzione
Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo.
Diametro ruota
La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici.
Indice di carico
Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico.
Categoria di velocità
Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità.
DOT
Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri.
UTQG
È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Manutenzione

Consigli di manutenzioni per Pneumatici:
1) Verifica del battistrada del pneumatico
Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause:
1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE
L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati.
1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO
I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito.
1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE
Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE
Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
2) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
3) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
4) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
5) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
6) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI
INDICAZIONI GENERALI
Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche.
MONTAGGIO PNEUMATICI
Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio.
Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega.
Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali.
FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA
Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare.
Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico.
La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote.
Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km.
Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota.
URTI
Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti.
Verificare:
a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi;
b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture.
Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia.
CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA
1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote.
2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.
 - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.
 - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota.
3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido.
4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette.
5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote.
6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota.
7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizione

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Pagamenti

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

#10
Coppia gomme moto 120/70/17 + 190/50/17 Mitas Sport Force Plus DOT anno 2017
Coppia gomme moto 120/70/17 + 190/50/17 Mitas Sport Force Plus DOT anno 2017*

Coppia pneumatici Mitas Sport Force Plus - DOT anno 2017 120/70/ZR17 58W + 190/50/ZR17 73W

Il nuovo pneumatico Sport Force+ è il risultato di recenti attività di sviluppo, di test intensivi e di alta qualità della mescola di elastomeri inseriti nei pneumatici. Utilizzando la tecnologia SCT (Strong Carcass Technology) che ottimizza la struttura della carcassa, il pneumatico Sport Force+ ha alte prestazioni per tutta la durata della sua vita. Con un’eccellente adesione ad una varietà di superfici di guida e a diverse temperature e condizioni di guida, è il risultato della tecnologia di ottimazione della forma dei canali (OGT 3D). I motociclisti con i pneumatici Sport Force+ apprezzeranno sicuramente la possibilità di svoltare facilmente e progressivamente con il massimo controllo e stabilità ad alte velocità e per tutta la vita del pneumatico. Le caratteristiche elencate sono il risultato della combinazione di due diverse tecnologie: tecnologia SCT e metodo degli elementi ultimi (FEA - Finite Element Analyses).CONTATTARE PER PREVENTIVI PERSONALIZZATI

Leggere un pneumaticoManutenzioneSpedizionePagamenti

Come leggere un pneumatico Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto 1) Equilibratura dei pneumatici Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni. 2) Pressione dei pneumatici È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato. 3) Riparazione del pneumatico I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità. 4) Rotazione dei pneumatici Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri. 5) Allineamento delle ruote Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato. Tipo di pneumatico Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri. Larghezza Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm. Rapporto di aspetto Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico. Costruzione Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo. Diametro ruota La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici. Indice di carico Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico. Categoria di velocità Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità. DOT Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri. UTQG È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Consigli di manutenzioni per Pneumatici: 1) Verifica del battistrada del pneumatico Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause: 1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati. 1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito. 1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici. 1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici. 2) Equilibratura dei pneumatici Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni. 3) Pressione dei pneumatici È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato. 4) Riparazione del pneumatico I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità. 5) Rotazione dei pneumatici Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri. 6) Allineamento delle ruote Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI INDICAZIONI GENERALI Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche. MONTAGGIO PNEUMATICI Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio. Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega. Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali. FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare. Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico. La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote. Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km. Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota. URTI Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti. Verificare: a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi; b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture. Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia. CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA 1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote. 2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.  - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.  - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota. 3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido. 4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette. 5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote. 6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota. 7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

Leggere un pneumatico

Come leggere un pneumatico Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto 1) Equilibratura dei pneumatici Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni. 2) Pressione dei pneumatici È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato. 3) Riparazione del pneumatico I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità. 4) Rotazione dei pneumatici Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri. 5) Allineamento delle ruote Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato. Tipo di pneumatico Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri. Larghezza Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm. Rapporto di aspetto Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico. Costruzione Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo. Diametro ruota La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici. Indice di carico Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico. Categoria di velocità Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità. DOT Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri. UTQG È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Manutenzione

Consigli di manutenzioni per Pneumatici: 1) Verifica del battistrada del pneumatico Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause: 1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati. 1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito. 1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici. 1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici. 2) Equilibratura dei pneumatici Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni. 3) Pressione dei pneumatici È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato. 4) Riparazione del pneumatico I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità. 5) Rotazione dei pneumatici Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri. 6) Allineamento delle ruote Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato. ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI INDICAZIONI GENERALI Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche. MONTAGGIO PNEUMATICI Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio. Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega. Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali. FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare. Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico. La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote. Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km. Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota. URTI Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti. Verificare: a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi; b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture. Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia. CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA 1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote. 2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.  - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.  - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota. 3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido. 4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette. 5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote. 6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota. 7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizione

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Pagamenti

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

#11
Pneumatici Moto Michelin Pilot Power Nuovi Coppia Gomme 120 + 180
Pneumatici Moto Michelin Pilot Power Nuovi Coppia Gomme 120 + 180*

 

PNEUMATICI MOTO MICHELIN PILOT POWER !!!!

IL PREZZO E RIFERITO ALLA COPPIA NELLE SEGUENTI MISURE:

 

120/70ZR17 + 180/55ZR17

          

 

 

COSA STATE ASPETTANDO PNEUMATICI NUOVI CON DOT RECENTI A PREZZO DAVVERO INBATTIBILE!!!!

 

NON LASCIATEVI SCAPPARE QUESTA OFFERTA IRRIPETIBILE!!

 

IL PREZZO E RIFERITO ALLA COPPIA!!

 

 

PNEUMATICI DI ALTO LIVELLO !!

 

PER OGNI VOSTRO DUBBIO O CONSIGLIO CONTTATATECI:

E-MAIL

TEL. 081/8615775 - 3922374278 (CARLO)

 

GARANZIA DI 2 ANNI SU I PNEUMATICI CERTIFICATA !!!

 

PER TUTTI COLORO CHE SONO DELLA ZONA E POSSIBILE ANCHE IL MONTAGGIO IN SEDE!!!!

 

 

AVETE LA NOSTRA GARANZIA DI POWER SELLER !!!

!

#12
Coppia pneumatici moto 90/90/21 + 130/80/17  Mitas Terra Force gomme Honda DOT17
Coppia pneumatici moto 90/90/21 + 130/80/17 Mitas Terra Force gomme Honda DOT17*

Coppia Pneumatici per moto, Mitas Terra Force

Anteriore: 90/90/21 54H DOT17Posteriore: 130/80/17 65H DOT17

Contattare per preventivi personalizzati !!!

Per gli utenti non esperti di Ebay: prima di mettere un feedback negativo contattateci. Siamo sempre pronti a risolvere i vostri problemi .

Massima disponibilità prima e dopo la vendita.

Per verificare corretta compatibilità inviare coppia del libretto tramite mail a posta@gommaspeed.it indicando il prodotto desiderato prima di fare l'ordine.Contattateci prima dell'acquisto per verificare l'effettiva disponibilità della quantità desiderata.Siamo un’azienda che opera nel settore da oltre 50 anni. Al momento della spedizione viene effettuato lo scontrino , o la fattura solo su richiesta con i vostri dati per azienda o particolari al momento del ordine.

Abbiamo una vasta gamma di pneumatici da abbinare, grande OFFERTE per pneumatici invernali.

Per chi acquista cerchi e gomme complete, il tutto arriva direttamente a casa vostra montato ed equilibrato,  pronti da montare sotto la macchina senza nessuna assistenza.

Leggere un pneumaticoManutenzioneSpedizionePagamenti

Come leggere un pneumatico
Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto
1) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
2) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
3) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
4) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
5) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
Tipo di pneumatico
Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri.
Larghezza
Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm.
Rapporto di aspetto
Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico.
Costruzione
Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo.
Diametro ruota
La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici.
Indice di carico
Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico.
Categoria di velocità
Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità.
DOT
Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri.
UTQG
È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Consigli di manutenzioni per Pneumatici:
1) Verifica del battistrada del pneumatico
Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause:
1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE
L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati.
1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO
I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito.
1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE
Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE
Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
2) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
3) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
4) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
5) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
6) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI
INDICAZIONI GENERALI
Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche.
MONTAGGIO PNEUMATICI
Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio.
Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega.
Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali.
FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA
Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare.
Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico.
La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote.
Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km.
Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota.
URTI
Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti.
Verificare:
a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi;
b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture.
Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia.
CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA
1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote.
2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.
 - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.
 - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota.
3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido.
4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette.
5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote.
6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota.
7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

Leggere un pneumatico

Come leggere un pneumatico
Interpretazione delle indicazioni riportate sui pneumatici: Per conoscere tutte le informazioni di base su un pneumatico, è sufficiente leggere le informazioni riportate sotto
1) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
2) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
3) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
4) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
5) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
Tipo di pneumatico
Definisce la destinazione d'uso del pneumatico. P (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autovettura. LT (solo per U.S.A.) indica che si tratta di un pneumatico per autocarri leggeri.
Larghezza
Larghezza del pneumatico misurata in millimetri da fianco a fianco. La larghezza di questo pneumatico è pari a 215 mm.
Rapporto di aspetto
Rapporto percentuale tra l'altezza della sezione del pneumatico e la larghezza. 65 indica che l'altezza è pari al 65% della larghezza del pneumatico.
Costruzione
Questa indicazione specifica come è stato assemblato il pneumatico. La R indica che si stratta di un pneumatico radiale. Questi strati di corde tessili formano la struttura stessa del pneumatico e sono disposti radialmente da un tallone all'altro. La B indica che il pneumatico presenta una struttura a tele incrociate, ovvero che i fili delle tele corrono diagonalmente lungo il pneumatico da tallone a tallone, con gli strati di fibra disposti in direzioni alternate per ottenere maggiore rinforzo.
Diametro ruota
La larghezza della ruota da un'estremità all'altra. Il diametro della ruota è di 15 pollici.
Indice di carico
Indica il carico massimo che un pneumatico è in grado di sostenere quando è gonfio. Il carico massimo in libbre e in chilogrammi è anche riportato in altri punti del fianco del pneumatico.
Categoria di velocità
Indica la velocità massima di utilizzo di un pneumatico. H indica che il pneumatico ha una velocità di servizio massima di 210 km/h. Questo dato riguarda solamente la velocità relativa al pneumatico e NON costituisce un invito a superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge; si raccomanda di guidare sempre nel rispetto dei limiti di velocità.
DOT
Indica che il pneumatico è conforme alla normative di sicurezza del dipartimento dei trasporti U.S.A. Accanto a questa indicazione si trova un numero di identificazione o di serie del pneumatico, costituito da una combinazione alfanumerica di massimo 12 caratteri.
UTQG
È l'abbreviazione di "Uniform Tire Quality Grading", un sistema di valutazione della qualità sviluppato dal dipartimento dei trasporti americano. Per ulteriori informazioni sull'UTQG, consultare la pagina "Classificazione UTQG".

Manutenzione

Consigli di manutenzioni per Pneumatici:
1) Verifica del battistrada del pneumatico
Controllare regolarmente il battistrada dei pneumatici per decidere se è necessario sostituirli. Tutti i pneumatici per autovetture, veicoli commerciali leggeri e medi sono dotati di indicatori di usura incorporati nel battistrada. Tali indicatori sono posizionati alla base delle scanalature del battistrada, in diverse posizioni lungo il pneumatico. Quando il residuo battistrada raggiunge il livello delle vicine costolature del battistrada, il pneumatico ha uno stadio di usura tale da renderne necessaria la sostituzione. Se l'usura del battistrada è più accentuata solo in uno o due punti, ciò significa che il pneumatico non è stato gonfiato in modo corretto. Di seguito sono riportati alcuni dei più comuni segni di usura irregolare del battistrada e le relative cause:
1.1 Tasselli e incavi del battistrada: PARTI USURATE
L'incurvamento" è più comune nei pneumatici anteriori, ma può verificarsi anche in quelli posteriori. Questo fenomeno può indicare che le ruote non sono bilanciate correttamente o che le sospensioni o alcuni componenti del sistema di sterzo dell'auto sono usurati.
1.2 Bordo a dente di sega: DISALLINEAMENTO
I bordi del battistrada appaiono a dente di sega o comunque consumati? Ciò è dovuto allo strisciamento improprio sulla superficie stradale. Per risolvere il problema è necessario regolare la convergenza dell'automobile. Una corretta profondità del battistrada è fondamentale per garantire le prestazioni corrette del pneumatico. Se si notano differenze o perdita di trazione su bagnato, potrebbe non essere rimasto abbastanza battistrada residuo sui pneumatici. Quando la profondità del battistrada si riduce a 1,6 mm, il pneumatico va sostituito.
1.3 Usura al centro: ECCESSO DI PRESSIONE
Se un pneumatico è stato gonfiato troppo, il centro del battistrada sopporta la maggior parte del carico e si consuma più velocemente dei bordi laterali. Un'usura irregolare riduce la vita utile di un pneumatico. Controllare la pressione dei pneumatici regolarmente. Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
1.4 Usura su entrambi i lati: PRESSIONE INSUFFICIENTE
Se il pneumatico ha questo aspetto, potrebbe non essere stato gonfiato a sufficienza. Una pressione insufficiente riduce la durata del battistrada a causa di un maggior consumo delle parti esterne (o spalle) del pneumatico. Tale condizione causa inoltre un eccesso di calore, che riduce la durata del pneumatico. Infine, si verifica anche un maggiore consumo di carburante, dovuto dall'accresciuta resistenza al rotolamento (pneumatici morbidi sottopongono il veicolo a uno sforzo maggiore). Un'usura eccessiva del pneumatico può anche essere dovuta al disallineamento o a problemi meccanici.
2) Equilibratura dei pneumatici
Pneumatici non equilibrati causano vibrazioni, che a loro volta potrebbero provocare l'affaticamento del conducente e l'usura prematura e irregolare del pneumatico, nonché l'usura delle sospensioni del veicolo. I pneumatici vanno equilibrati al momento del montaggio o quando vengono riposizionati dopo un intervento di manutenzione. L'equilibratura dei pneumatici deve essere controllata alla comparsa dei primi segnali di vibrazioni.
3) Pressione dei pneumatici
È molto importante controllare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese mediante un manometro. Un gonfiaggio errato, infatti, può causare un'usura anomala ed eccessiva e conseguenti lacerazioni che possono, a loro volta, provocare il surriscaldamento del pneumatico, un consumo eccessivo di carburante o persino lo scoppio del pneumatico stesso. Assicurarsi di controllare la pressione quando i pneumatici sono freddi e non sono stati utilizzati di recente. Anche se si guida per un solo chilometro, la pressione dei pneumatici aumenta e ne risulta pertanto compromessa una misurazione corretta. La continua perdita di pressione di gonfiaggio è indice di un potenziale problema di assemblaggio del pneumatico o della ruota. In tal caso, contattare immediatamente un gommista specializzato.
4) Riparazione del pneumatico
I pneumatici devono essere riparati da gommisti specializzati. La corretta procedura di riparazione prevede lo smontaggio del pneumatico dal cerchio, in modo da poter verificare la presenza di danni, e l'applicazione del fungo più la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti delle linee guida per la riparabilità.
5) Rotazione dei pneumatici
Sebbene molti siano in grado di eseguire la rotazione dei pneumatici autonomamente, il modo migliore, più rapido e sicuro per farlo è affidarsi a professionisti. La procedura e la pianificazione corrette per eseguire la rotazione dei pneumatici sono indicate nel manuale del veicolo. Se non viene indicata alcuna pianificazione, è buona norma eseguire la rotazione ogni 8.000-10.000 chilometri.
6) Allineamento delle ruote
Un veicolo può dirsi correttamente allineato quando tutti i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati e pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, è possibile che le ruote siano allineate in modo errato e, pertanto, è necessario recarsi presso un tecnico specializzato.
ISTRUZIONI DI MONTAGGIO CERCHI
INDICAZIONI GENERALI
Le applicazioni citate nel catalogo tecnico sono semplicemente orientative, vista la rapidità e continuità d’evoluzione dei vari componenti (pinze freno, geometria dello sterzo, parafanghi, ammortizzatori, ecc...) delle varie case automobilistiche.
MONTAGGIO PNEUMATICI
Verificare che la ruota non necessiti di un montaggio rovescio.
Usare pneumatici proporzionati alla larghezza del cerchio in lega.
Usare pneumatici, anche se ribassati, proporzionati agli originali.
FISSAGGIO RUOTA ALLA VETTURA
Serrare le viti/dadi in ordine opposto o incrociato . Attenersi scrupolosamente ad eventuali indicazioni riportate nella sezione “NOTE” e/o “AVVERTENZE” del catalogo tecnico relativa all’autovettura che si vuole equipaggiare.
Controllare che tutte le viti/dadi abbiano l’accoppiamento uguale alla ruota ovvero sferico con sferico (con medesimo raggio) e conico con conico.
La coppia di serraggio delle viti o dadi sul piattello dell’autovettura deve avvenire seguendo rigorosamente quanto indicato dalla casa automobilistica costruttrice dell’autoveicolo oppure, in alternativa e se presenti, seguendo le indicazioni di documenti accompagnatori il set di ruote.
Riverificare la coppia di serraggio dopo 500 Km.
Il corretto avvitamento fra la bulloneria, la ruota e l’autovettura è compiuto se il numero di giri che deve fare il dado/vite per il serraggio completo è uguale o maggiore a 6,indipendentemente dal passo della bulloneria. Verificare che la chiave originale in dotazione con l’autovettura sia compatibile con la bulloneria fornita insieme alla ruota.
URTI
Il materiale utilizzato per la costruzione delle ruote in lega è una lega particolare alluminio-¬‐silicio con ottime caratteristiche d’allungamento. In caso di violento urto bisogna procedere allo smontaggio del pneumatico per verificare eventuali danni subiti.
Verificare:
a)che l’eccentricità della ruota sia rimasta entro 0.50mm ammessi;
b)la presenza d’eventuali piegature che possono dare luogo a perdite d’aria o, nei casi più gravi, all’innesco di rotture.
Ogni tipo d’intervento (meccanico o quant’altro) di ripristino d’integrità della ruota è severamente proibito ed esclude i diritti di garanzia.
CURA E MANUTENZIONE DELLA RUOTA
1)Per mantenere inalterata la brillantezza ed il colore delle ruote, attenersi alle seguenti regole di pulizia regolare: Non lavare MAI le ruote quando sono calde. Il lavaggio delle ruote calde potrebbe provocare seri danni alla superficie verniciata delle Sue nuove ruote.
2)Lo sporco e la polvere dei freni che si accumula sulla superficie delle ruote deve essere tolta OGNI SETTIMANA lavando le ruote con acqua tiepida e sapone neutro utilizzando una spugna soffice.
 - La polvere della strada trattiene l’umidità e questa potrebbe rovinare la superficie verniciata se lasciata per un lungo periodo.
 - La polvere dei freni è molto corrosiva ed abrasiva e potrebbe essere causa di danni alla superficie verniciata della ruota.
3)Le ruote dovrebbero essere asciugate dopo il lavaggio, utilizzando un panno morbido.
4)Non usare MAI spugne abrasive o pagliette.
5)Non usare MAI detergenti per pneumatici, contengono degli agenti chimici dannosi per la superficie delle ruote. Se lavate la vostra auto ad un lavaggio automatico, assicuratevi prima che NON vengano utilizzati agenti chimici che possano danneggiare la fini tura delle ruote.
6)Nel caso sia utilizzato un detergente specifico per ruote in lega (deve essere a PH neutro e diluito in acqua) non lasciarlo mai agire sulla ruota per più di due minuti. Risciacquare immediatamente con acqua la ruota.
7)Non usare MAI deterg enti acidi o alcalini, solventi, diluenti, petrolio, nafta. gasolio, benzina, benzene, kerosene, alcol metilico, olio idraulico.

Spedizione

Spedizioni tramite corriere a seconda della zona e tipologia merce (SDA, GLS, BRT e altri)

Garantiamo personalmente la merce spedita: qualora dovesse arrivare danneggiata o essere smarrita spediamo immediatamente un nuovo collo o procediamo con il rimborso dove non fosse disponibile una sostituzione. Per merce danneggiata durante il trasporto e indispensabile accettare la consegna con riserva.

Comunichiamo il codice tracking appena ne veniamo in possesso, con il quale potete conoscere lo stato della spedizione inserendo il codice sul sito del trasportatore.

La merce viene consegnata presso il corriere nella stessa giornata lavorativa che avete effettuato l’acquisto, per i pagamenti accreditati entro le ore 13:00, salvo mancata disponibilità della merce.Tempi di consegna 2-4 giorni lavorativi.

Pagamenti

Accettiamo Paypal, bonifico anticipato e contrassegno, da pagare al corriere in contanti alla consegna, per questa modalità è previsto un supplemento di €5 per i pneumatici e €10 per i cerchi, il corriere accetta solo contanti.

#13
Pneumatici Moto Pirelli Diablo Supercorsa Sp V2 Nuovi Coppia Gomme 120 + 180
Pneumatici Moto Pirelli Diablo Supercorsa Sp V2 Nuovi Coppia Gomme 120 + 180*

 

PNEUMATICI MOTO PIRELLI DIABLO SUPERCORSA SP V2!!!!

OMOLOGATI STRADA !!

IL PREZZO E RIFERITO ALLA COPPIA NELLE SEGUENTI MISURE:

120/70ZR17 + 180/55ZR17

 

 

 

COSA STATE ASPETTANDO PNEUMATICI NUOVI  A PREZZO DAVVERO INBATTIBILE!!!!

 

NON LASCIATEVI SCAPPARE QUESTA OFFERTA IRRIPETIBILE!!

 

IL PREZZO E RIFERITO ALLA COPPIA!!

LA SPEDIZIONE E RIFERITA ALLA COPPIA !!!

                                                                 

 

 

PNEUMATICI DI ALTO LIVELLO !!

 

PER OGNI VOSTRO DUBBIO O CONSIGLIO CONTTATATECI:

E-MAIL

TEL. 081/8615775 - 3922374278 (CARLO)

 

GARANZIA DI 2 ANNI SU I PNEUMATICI CERTIFICATA !!!

 

PER TUTTI COLORO CHE SONO DELLA ZONA E POSSIBILE ANCHE IL MONTAGGIO IN SEDE!!!!

 

 

AVETE LA NOSTRA GARANZIA DI POWER SELLER !!!

!

 

#14
Pneumatici Moto Michelin Pilot Power 2CT Nuovi Coppia Gomme 120 + 180
Pneumatici Moto Michelin Pilot Power 2CT Nuovi Coppia Gomme 120 + 180*

 

PNEUMATICI MOTO MICHELIN PILOT POWER 2CT !!!!

IL PREZZO E RIFERITO ALLA COPPIA NELLE SEGUENTI MISURE:

 

120/70ZR17 + 180/55ZR17

 

 

COSA STATE ASPETTANDO PNEUMATICI NUOVI CON DOT RECENTI A PREZZO DAVVERO IMBATTIBILE!!!!

 

NON LASCIATEVI SCAPPARE QUESTA OFFERTA IRRIPETIBILE!!

 

IL PREZZO E RIFERITO ALLA COPPIA!!

 

 

PNEUMATICI DI ALTO LIVELLO !!

 

PER OGNI VOSTRO DUBBIO O CONSIGLIO CONTTATATECI:

E-MAIL

TEL. 081/8615775 - 3922374278 (CARLO)

 

GARANZIA DI 2 ANNI SU I PNEUMATICI CERTIFICATA !!!

 

PER TUTTI COLORO CHE SONO DELLA ZONA E POSSIBILE ANCHE IL MONTAGGIO IN SEDE!!!!

 

 

AVETE LA NOSTRA GARANZIA DI POWER SELLER !!!

!

#15
Gomma moto MAXXIS M6119 160/60 17 69S
Gomma moto MAXXIS M6119 160/60 17 69S *

 

 

Gomma per moto

 

 

IL PREZZO È RIFERITO A UN PNEUMATICO INCLUSIVO DI IVA, LA SPEDIZIONE CON CORRIERE ESPRESSO È GRATUITA IN TUTTA ITALIA CON LE SEGUENTI ECCEZIONI:
- : +11.90 EURO/PNEUMATICO
Gomma nuova, mai utilizzata e mai montata, DOT 1-36 mesi esclusi profili fuori produzione La spedizione è sempre assicurata con corriere, viene effettuata in 1-3 giorni lavorativi dalla ricezione del pagamento. I tempi medi di consegna sono di 4-6 giorni lavorativi, possono risultare inferiori o superiori in base a vari fattori tra cui zona di consegna, carico di lavoro o condizioni meteo. Garanzia di reso entro 10 giorni dalla data di consegna (ritiro gratuito con corriere per pneumatici danneggiati durante il trasporto o con eventuali difetti) Offerta valida sino ad esaurimento scorte, la quantità indicata nelle inserzioni eBay è puramente indicativa e non aggiornata. .
Le fotografie presenti nell'inserzione danno un'idea più accurata possibile dello pneumatico, salvo involontari errori o modifiche da parte del produttore, per questa ragione l'acquirente prende atto che le foto non sono contrattuali, eventuali cerchi non sono inclusi nella vendita.

 

Verifica la disponibilità di altri pneumatici utilizzando il modulo di ricerca più adatto, contattateci liberamente per consigli o ogni altro tipo di problema riscontrato.
   
 

Consigli e riferimenti tecnici Controllo e conservazione Prima di utilizzare i pneumatici per la vostra moto, esaminateli sempre verificando che non vi siano tracce di usura, colpi o forature. Durante il periodo di non utilizzo teneteli in un ambiente fresco, e poco illuminato, mai far superare i 25°. Evitate il contatto diretto con tubazioni e radiatori, o la vicinanza di motori elettrici o apparecchi che creino scariche elettriche perché aumenta anche la concentrazione di ozono, causa dell'invecchiamento precoce del pneumatico. Inoltre tenere lontano dal contatto prolungato con benzina o olio, sostanze che possono contaminare la mescola in gomma, danneggiando seriamente il pneumatico. In caso di contatto accidentale eliminare subito con un panno pulito senza utilizzare altre sostanze. Rodaggio Per ottenere le massime prestazioni dai vostri nuovi pneumatici, utilizzateli in modo cauto durante i primi 100-200 km. Sono da evitare subito dopo il montaggio le accelerazioni improvvise, le frenate brusche ed anche gli angoli di piega eccessivi. Pressione di gonfiaggio Gonfiare sempre i pneumatici alla giusta pressione, verificare di frequente la pressione di gonfiaggio a pneumatici freddi, almeno una volta alla settimana. Ricordare che la pressione di gonfiaggio dei pneumatici e fondamentale per la sicurezza di guida. Il sovragonfiaggio comporta una riduzione del confort e del area di contatto riducendo di conseguenza la sicurezza di guida. Una pressione troppo bassa oltre che a far usurare prima i pneumatici comporterà anche: - il rischio di una guida poco precisa, la moto tenderà a deviare - una velocità massima inferiore - un aumento dei consumi di carburante In caso di lungo viaggio con bagaglio o passeggero si consiglia di aumentare di 0,2 bar la pressione del posteriore, in più se la velocità è elevata si consiglia l'aumento sempre di 0,2 bar anche all'anteriore. Dopo l'utilizzo in pista o in fuori strada si raccomanda sempre di riportare le pressioni al valore stabilito dal costruttore.

Riparazione dei pneumatici Il buon senso raccomanda di non effettuare riparazioni. Comunque eventuali riparazioni vanno considerate solo se sono di piccola entità e limitate nella zona del battistrada, in questo caso si raccomanda l'utilizzo di funghetti in gomma autosigillanti. Si raccomanda di non introdurre mai una camera d'aria in un pneumatico tubeless. In caso di gomme convenzionali con camera, la camera và sostituita ad ogni foratura e mai riparata. Perché i pneumatici moto si consumano cosi presto? Per rispondere a questa domanda, bisogna prima essere sicuri che si stanno mettendo a confronto prodotti analoghi. Riflettendo un po' più approfonditamente, ci si rende conto che le moto, nella maggior parte dei casi, montano pneumatici differenti dalle auto, ovvero pneumatici ad alta prestazioni con mescola più morbida. Il rapporto potenza-peso e la velocità sono fattori molto rilevanti ai fini della resa del pneumatico. Purtroppo, in genere si tende a paragonare un'auto familiare berlina con moto dalle prestazioni molto più alte. Un altro fattore significativo nel confronto è costituito dall'impronta, la zona di contatto al suolo. Questa, nel caso di una vettura, è molto più ampia e, inoltre, sono quattro, non due, i pneumatici ad essere a contatto con il terreno, i quali, di fatto, lo sono sempre, anche in curva, nell'intera area di larghezza del battistrada. Ne risulta, quindi, che l'impronta di contatto dei pneumatici di una moto è molto più piccola. L'elevato rapporto peso-potenza, la velocità, l'impronta di contatto ed altri aspetti spiegano perché i pneumatici di una moto si consumano più rapidamente di quelli di un auto. Per ottenere la migliore resa chilometrica, segui questi consigli: rispetta i limiti di velocità, evita accelerazioni repentine e frenate brusche, mantieni sempre la pressione al livello raccomandato e non sovraccaricare la moto o trainare un rimorchio. Perché non usare prodotti chimici sulla gomma? Non si dovrebbe mai applicare nessun prodotto sui fianchi dei pneumatici, perché potrebbe deteriorare la gomma e modificarne le proprietà di resistenza. Per lavare i fianchi dei pneumatici si può usare una soluzione a base di sapone e risciacquare abbondantemente con acqua. Quanto deve essere lo spessore minimo del battistrada? Le norme relative allo spessore minimo del battistrada sono contenute nel testo legislativo "Norme sull'Uso e sulla Costruzione 1986" (revisionato nel 1992 per gli autoveicoli). Il testo indica che lo spessore minimo ammesso per motocicli di cilindrata superiore ai 50 cc deve essere di 1,00 mm, nei 3/4 della larghezza della superficie centrale e lungo tutta la lunghezza della circonferenza, e che la traccia del disegno originale del battistrada deve rimanere visibile. E' inoltre necessario ricordare che le prestazioni su bagnato diminuiscono considerevolmente quando il battistrada è consumato per più della metà del suo spessore. Perché non utilizzare su strada pneumatici SC1 o in mescola? La risposta a questa domanda viene data nel testo "Norme sull'Uso e sulla Costruzione 1986". Le norme legislative stabiliscono che "i pneumatici devono essere impiegati per "l'uso cui sono stati destinati". Poiché gli pneumatici da competizione e per motocross hanno la scritta "Not For Highway Use ("non adatti per l'uso su autostrada", alcune volte abbreviata con "NHS") stampata sul fianco, è ovvio che non possono essere usati su strada pubblica. I pneumatici da competizione sono molto leggeri, hanno un battistrada sottile e nessuna delle caratteristiche per l'uso su strada, come, ad esempio, la resistenza particolare dei fianchi, costituiti da una mescola specificatamente atta a proteggere. Queste differenze e anche il fatto che sono stati progettati per avere una durata di solo un'ora o meno, li rendono vulnerabili ai possibili danni causati dalla guida su strada (fondo sconnesso, ecc.), aumentando la pericolosità. Il disegno del battistrada dei pneumatici da motocross è formato da incavi e lamelle molto ampi e profondi, il ché rende lo pneumatico instabile su strada. Inoltre, la mescola di gomma per questi pneumatici ha particolari proprietà di resistenza all'abrasione, con conseguente perdita di aderenza su strada asfaltata e sul bagnato. Gonfiaggio ad azoto Pneumatici gonfiati ad azoto sono consigliabili a chi percorre molti chilometri all'anno con moto turistiche, mentre c'è chi ritiene che sia del tutto indifferente a chi possiede moto sportive, non fosse per il fatto che questi tipi di moto richiedono un costante controllo periodico della pressione. Per moto da corsa o usate in pista, l'azoto grazie ad una costanza di comportamento non influenzata dall'umidità, permette di effettuare un miglior studio del comportamento del pneumatico per valutare la mescola ottimale. In ogni caso l'azoto consente una minor manutenzione. Significato delle sigle sui pneumatici

Sui pneumatici sono presenti dei numeri e delle lettere che indicano caratteristiche come dimensioni, capacità di carico, anno di costruzione, ecc. Dal 1996 è in vigore una normativa europea che regolamenta le indicazioni in numeri e lettere, la ECE-R 75. Le indicazioni del pneumatico indicano differenti classi di velocità: -B, fino a 50 Km/h -J, fino a 100 Km/h -L, fino a 120 Km/h -M, fino a 130 Km/h -P, fino a 150 Km/h -Q, fino a 160 Km/h -R, fino a 170 Km/h -S, fino a 180 Km/h -T, fino a 190 Km/h -H, fino a 210 Km/h -V, da 210 Km/h fino a 240 Km/h -W, da 240 Km/h fino a 270 Km/h -(W), oltre 270 Km/h Queste sigle vengono generalmente usate per: - J - scooter e ciclomotori di piccola cilindrata - L,M,P - scooter e moto di piccola e media cilindrata - R,S,T,H,V,W,(W) - moto di media e grossa cilindrata Questi valori cambiano in funzione del carico massimo indicato del motoveicolo, ad esclusione delle gomme contrassegnate da B fino ad H, il cui limite rimane sempre lo stesso, le altre possono essere impiegate solo fino alla loro minima velocità. Altre sigle di identificazione sono: -DOT, che è l'abbreviazione di US ovvero Dipartimento dei Trasporti -EB, sono codici interni che indicano lo stabilimento, la città e lo stato di produzione le indicazioni che seguono indicano il tipo di pneumatico, esempio "160/60 ZR 17 (69 W)" dove: -160, è la larghezza in millimetri della sezione trasversale del pneumatico, -60, è il rapporto nominale d'aspetto che indica in percentuale il rapporto tra la larghezza e l'altezza del pneumatico -R, indica che l'architettura del pneumatico è di tipo "radiale" ovvero che la carcassa è formata da una o più tele ad elementi radiali di rinforzo. Esistono attualmente due tipi di architetture costruttive dei pneumatici: convenzionale e radiale, e differiscono per il modo in cui sono disposte le tele che compongono la carcassa di un pneumatico che possono essere di rayon, nylon, aramide o altro. -17, indica il diametro di calettamento, ovvero del cerchio sul quale va montato il pneumatico ed è espresso in pollici. -( 69 W), indica la velocità di omologazione come già spiegato, e il numero è l'indice di carico, generalmente questi valori sono standard per le differenti misure, ma esistono anche pneumatici rinforzati. -TL, che sta per copertura tubeless, ovvero senza camera d'aria. I pneumatici possono essere di due tipi, Tube Type o Tubeless, e cioè l'abbinamento cerchio-pneumatico. Nel tipo Tube Type, tra pneumatico e cerchio e posta la camera d'aria, mentre nel tipo Tubeless, la tecnologia costruttiva permette di creare un rivestimento stagno che sostituisce la camera d'aria. I vantaggi di questa soluzione sono legati alla sicurezza: in caso di foratura di un pneumatico Tube Type, l'afflosciamento della gomma avviene in maniera istantanea, che nel caso della motocicletta può degenerare in una caduta. La camera d'aria, forandosi, scarica la pressione tra se stessa e il pneumatico, trovando via di fuga dal foro della valvola di gonfiaggio. Nel tipo Tubeless, quando il pneumatico viene forato, l'aria fuoriesce lentamente, in questo caso ci si accorgere in tempo della foratura evitando il peggio, per questo motivo è d'obbligo far controllare un pneumatico ogni qualvolta si nota una variazione nella stabilità. Un altro svantaggio della camera d'aria è il possibile strappo della valvola che avviene conseguentemente alla rotazione del pneumatico sul cerchio, cosa impossibile nei Tubeless dal fatto che la valvola è svincolata dalla camera stagna. Vi sono poi altri valori che indicano la data di produzione, esempio: -1100, significa l'undicesima settimana dell'anno 2000 -2199, significa ventunesima settimana dell'anno 1999 Una gomma mantiene inalterate le proprie caratteristiche per un determinato periodo di tempo: Circa 5 anni per un pneumatico di tipo stradale, circa 3 anni per una gomma di tipo "racing" e un anno per quelle da competizione (da pista senza omologazione stradale). Un uso costante del pneumatico può allungare questi tempi fino al doppio. -E3, indica il paese nel quale il pneumatico è stato omologato, E3 ad esempio è l'Italia -ECE, è lo standard europeo al quale il pneumatico è conforme. Ed infine il numero seriale. Dal 1° giugno 2003 su tutti i pneumatici da moto dovrà essere presente anche la sigla M/C che sta per MotorCycle. 

PRODUTTORI MOTO
Aprilia - Benelli -
Beta Motor -
Bimota -
BMW -
Borile -
Buell -
Bultaco -
Cagiva -
CR&S -
Derb -
Di Blasi -
Ducati -
Fantic Motor -
Garelli -
Ghezzi & Brian -
Gilera -
Harley Davidson -
Honda -
Husqvarna -
Italjet -
Laverda -
Kawasaki -
Kymco -
KTM -
Magni -
Malaguti -
MBK -
Morini Franco Motori -
Moto Guzzi -
Motom -
Moto Morini -
MV Agusta -
Peugeot -
Piaggio -
Sachs -
SYM -
Suzuki -
TM Racing -
Triumph -
Vertemati -
Vyrus -
Yamaha

 

Ver.IT.4.80Codice Pneumatico

Quanto sono soddisfatti i clienti con il rispettivo prodotto può essere visto molto bene dalle recensioni e valutazioni scritte dagli acquirenti. Ma naturalmente, ogni acquirente deve sapere cosa vuole avere e cosa Pneumatico Moto deve fare.

Si raccomanda inoltre di leggere diversi rapporti di test pratici dei clienti. Molti prodotti ricevono un rating basso per motivi soggettivi. Ciò non significa, tuttavia, che l’ aspetto negativo di cui sopra debba preoccuparti.


Compra Pneumatico Moto – Guida all’acquisto

Ci sono molte ragioni per cercare Pneumatico Moto. Forse sei un cacciatore affare che semplicemente ama trovare il miglior prezzo per il prodotto desiderato. Oppure vorresti provare un prodotto per l’ inizio una sola volta. Le offerte più economiche di solito si trovano su eBay, ma i prodotti – compresi i vincitori dei test – raramente si trovano su eBay.

Tuttavia, ci sono alcune cose da considerare prima di acquistare Pneumatico Moto. Ad esempio, si dovrebbe prima rispondere alle seguenti domande:

  • Quanto voglio spendere per Pneumatico Moto?
  • Dovrebbe essere un prodotto a basso costo o un dispositivo di marca?
  • Che dimensioni, colore e dotazione dovrebbe avere Pneumatico Moto?
  • Dov’ è il peso ideale?
  • Esistono esperienze o rapporti di prova per il prodotto in questione?
  • In che modo i clienti valutano il prodotto Pneumatico Moto?
[crp]

Acquista Pneumatico Moto online ad un prezzo accessibile

Se volete aiutarvi ad acquistare Pneumatico Moto, la prima domanda è: che cosa volete esattamente? Forse avete già un prodotto simile e vorreste sostituirlo, per esempio se avete fatto un confronto e volete acquistare il vincitore del test attuale.

Forse stai cercando un prodotto Pneumatico Moto a buon mercato per iniziare, che vorresti sottoporre a test approfonditi per acquisire le prime esperienze. Non importa per quale motivo cercheremo sempre di aiutarvi al di là del test in modo che possiate trovare il miglior articolo possibile per le vostre esigenze.

Naturalmente potremmo presentare una collezione di prodotti qui, ma questo non vi aiuterebbe. Al contrario, sareste insoddisfatti e frustrati solo dopo l’ acquisto perché non avete la possibilità di confrontare. Ecco perché vi diamo qui una raccolta di buone Pneumatico Moto, che sono acquistati frequentemente e hanno ricevuto buone recensioni da parte degli acquirenti.


Trova il miglior prodotto

Una volta che avete risposto a queste domande per voi stessi, potete effettivamente iniziare. In questa pagina vi offriamo vari strumenti per aiutarvi a trovare il prodotto Pneumatico MotoXYYZ che state cercando.

Ciò che non siamo stati in grado di includere nel confronto Pneumatico Moto è sicuramente determinato dai nostri link alle informazioni aggiuntive di cui potreste aver bisogno. Una piccola ricerca extra è sempre appropriata. I link portano anche ad ampi confronti Pneumatico Moto.

Speriamo di avervi dato un valido sostegno nel vostro cammino. Tuttavia, i prodotti non saranno testati da soli e non annunciamo i vincitori. In questa pagina vi offriamo i bestseller e la migliore lista di eBay in una forma chiaramente organizzata.




[Voti: 311 /// Media Voto: 4 su 5]

Lascia un commento

Power by

Download Free AZ | Free Wordpress Themes